La tua carta di credito potrebbe presto pensare due volte prima di farti diventare matto

La tua compagnia di carte di credito ti ha mai fatto arrabbiare così tanto da voler citarli in tribunale? Se è così, potresti diventare ancora più furioso quando hai scoperto che non ti è permesso. Questo perché la maggior parte dei contratti finanziari dei consumatori interrompono in profondità nella stampa fine una clausola che richiede l’utilizzo di un arbitrato per risolvere eventuali controversie.

Prima di far esplodere un fusibile, prendi nota del Consumer Financial Bureau (CFPB) proposto un nuovo regolamento che ti consentirà di entrare in una causa collettiva contro i fornitori di carte di credito, mutui, prestiti personali e molti altri tipi di prodotti e servizi finanziari. Non sarai ancora autorizzato a citarli in giudizio come individuo, ma con la modifica proposta, sarai in grado di unirti ad altri consumatori irlandesi per presentare una causa in classe in tribunale.

Molti consumatori non si fidano molto dell’arbitrato, in cui terze parti apparentemente neutrali e non giudiziarie sentono il vostro reclamo e prendono una decisione. Non devi essere paranoico per temere che gli arbitri, che di solito sono dirigenti aziendali e avvocati aziendali, possano avere poca empatia per i consumatori. Dopo tutto, le società di arbitrato sono assunte dalle persone con cui hai una carne bovina.

Di che tipo di carni bovine stiamo parlando? Tipicamente vengono in 3 gusti:

1 . Problemi di allenamento del debito : Ammettiamolo, a volte la vita ti dà una battuta d’arresto che rende difficile pagare le tue bollette. La perdita di un lavoro, improvvise emergenze mediche e altri fastidi possono mettere un freno al flusso di cassa. Alcuni creditori potrebbero essere disposti a modificare i rimborsi del debito, ad esempio abbassando i pagamenti minimi con carta di credito o addirittura perdonando una parte di un mutuo. Ma molti fornitori di servizi finanziari non sono nemmeno disposti a prendere in considerazione le richieste di aiuto, tanto meno a fare qualcosa per loro.

2 . Problemi di elaborazione dei pagamenti : Non tutti i servizi di credito sono ugualmente competenti. Potrebbero perdere la traccia dei pagamenti, eseguire erroneamente pagamenti extra, mancare di informarti quando il tuo account è stato trasferito a un nuovo servicer o trovare altri modi per attenerti a pagamenti di interessi più elevati e ritardi di pagamento.

3 . Frode : Ci sono molti modi per frodare un consumatore fidato. Una truffa popolare è quella di offrire servizi di “riparazione del credito”, in cui una società prende una tariffa anticipata (che è un no-no) per presumibilmente sollevare il punteggio di credito e sbarazzarsi di marchi neri sul rapporto di credito.

Una tuta di class action ha senso solo se i problemi che hai vissuto nelle mani di un’azienda stanno anche tormentando altri clienti. Questa può essere una cosa difficile da dimostrare, ma almeno avrai la possibilità che entrino in vigore le nuove regole del CFPB.

In questo momento, siamo all’inizio di un periodo di commento di 90 giorni, in cui i gruppi di consumatori possono dare voce al loro sostegno e gruppi di lavoro possono spumeggiare alla bocca su avidi avvocati di prova. Sulla base del feedback che riceve, il CFPB potrebbe armeggiare con la sua proposta prima di implementare i nuovi regolamenti.

Alla ricerca di a carta di credito da un emittente stimabile? Vale la pena di guardarsi intorno usando a sito web della carta di credito come GET.com confrontare le carte di credito degli Stati Uniti.

Eric Bank è uno scrittore collaboratore di GET.com. Email: eric.bank@get.com.