14 modi in cui la legislazione proposta potrebbe migliorare il tuo credito

Punteggi di credito costituiscono la spina dorsale del settore della finanza al consumo, ma il rappresentante Maxine Waters della California ha un osso da scegliere con le agenzie di credito. Secondo lei, le informazioni errate inquinano 40 milioni di file di credito negli Stati Uniti, facendo sì che i consumatori “saltino attraverso i cerchi” per sistemare le cose.

La signora Waters ha quindi introdotto il Comprehensive Consumer Credit Reform Act del 2016, che, se approvato, consegnerebbe la nuova autorità di regolamentazione all’Ufficio di protezione finanziaria del consumatore.

Le attrattive di Ms. Waters si trovano esattamente in Equifax, Experian e TransUnion, le agenzie di segnalazione del credito “Big 3”. Gestiscono la maggior parte dei file di credito che coprono 200 milioni di adulti. La sig.ra Waters ha l’obiettivo di rinnovare il settore della segnalazione dei crediti degli Stati Uniti per renderlo più accurato, meno confuso e più equo per i consumatori. L’ultima legislazione è un seguito alle proposte che la signora Waters ha fatto per la prima volta nel 2014.

Le agenzie di credito sono i custodi di rapporti di credito che dettagliano tutti i tipi di attività dei consumatori, dal prestito al lavoro al noleggio. Se hai perso un carta di credito pagamento, sono rimasti indietro sul tuo mutuo, dichiarati fallimentari o hanno fatto pignorare la tua casa, il tuo rapporto di credito è lì per informare il mondo.

Il tuo punteggio di credito , e quindi l’accesso al credito, aumenta e diminuisce in base alla tua storia creditizia, il che significa che informazioni inesatte possono sabotare le tue finanze personali.

Se approvata, la fattura dovrebbe:

  • 1. Chiedete all’agenzia federale delle finanze per la casa, che è responsabile di Freddie Mac e Fannie Mae, di dare una nuova occhiata ai modelli di valutazione del credito e aggiornare di conseguenza le guide dei venditori / servicer di queste agenzie.
  • 2. Fornire ai mutuatari un maggiore potere di rimuovere dalle loro credit credit notazioni negative relative ai mutui ipotecari se le informazioni risultassero da pratiche abusive, ingannevoli o sleali.
  • 3. Spostare l’onere della prova per le informazioni negative sul credito dai consumatori ai creditori e alle agenzie di segnalazione del credito.
  • 4. Corrompere l’uso diffuso di informazioni sull’occupazione nelle relazioni di credito solo nei casi in cui i dati siano necessari da una legge o per una verifica di sicurezza nazionale.
  • 5. Proteggere l’affidabilità creditizia dei consumatori vittimizzati da pratiche abusive e predatorie relative a prestiti studenteschi privati ​​insolventi o insolventi, prestiti discriminatori che portano a pignoramenti o frodi perpetrate da familiari abusivi o assistenti.
  • 6. Ripristinare l’affidabilità creditizia quando un prestito scolastico privato in sofferenza viene costantemente rimborsato per un periodo di tempo specificato.
  • 7. Migliorare l’accesso ai punteggi e ai rapporti di credito gratuiti dei consumatori.
  • 8. Proibire alle agenzie di credito di intraprendere pratiche di marketing e di segnalazione ingannevoli, sleali o fuorvianti.
  • 9. Richiedere alle agenzie di credito di fornire espliciti opt-in per impedire periodi di prova introduttivi per la segnalazione di servizi e prodotti da estendere automaticamente in abbonamenti a pagamento senza il consenso del consumatore.
  • 10. Limitare i prezzi delle offerte dirette al consumatore dell’ente creditizio giudicate dalla CFPB eccessivamente onerose o eccessivamente onerose.
  • 11. Autorizzare il CFPB a supervisionare come vengono sviluppati i modelli di credit scoring.
  • 12. Ridurre il tempo durante il quale le informazioni sul credito gravemente avverse si attardano sui rapporti di credito a 4 anni. Al momento, gli articoli come i fallimenti rimangono sui rapporti per 10 anni.
  • 14. Richiedere i debiti che sono stati pagati o regolati per essere rimossi dai rapporti di credito entro 45 giorni.

Alla ricerca di a carta di credito ? Vale la pena di guardarsi intorno usando a sito web della carta di credito come GET.com .

Eric Bank è uno scrittore collaboratore di GET.com. Email: eric.bank@get.com.